top of page

Il modo in cui si prova dolore può variare da persona a persona. In genere si fa riferimento alle cinque fasi familiari del dolore, inizialmente coniate nel 1969 dalla psichiatra Elisabeth Kubler-Ross.  Sono:

  • Rifiuto

  • Rabbia

  • Contrattazione

  • Depressione

  • Accettazione

Quando sei in lutto, puoi attraversare almeno due delle cinque fasi. Ma è importante notare che non esiste un percorso comune per il dolore. Ognuno lo vive in modo diverso. Le tue reazioni e segnali di dolore possono includere:

  • Shock

  • Incredulità e negazione

  • Ansia

  • Angoscia

  • Rabbia

  • Periodi di tristezza

  • Perdita di sonno

  • Perdita di appetito

La consulenza ti aiuterà ad affrontare alcune delle reazioni mentre elabori la tua nuova realtà.

Sebbene l'intensità possa variare da persona a persona a seconda del contesto della perdita, i sintomi che potresti avvertire potrebbero essere gravi.

Potrebbe essere difficile ad esempio affrontare le semplici cose quotidiane. 

I sintomi gravi possono includere:

  • Intensa tristezza e dolore emotivo

  • Sentirsi vuoti e senza speranza

  • Desiderio di ricongiungersi con la persona amata

  • Pensare costantemente alla persona deceduta o a come è morta

  • Difficoltà ad immaginare ricordi felici della persona perduta

  • Evitare tutto ciò che ti ricorda la persona amata

  • Un ridotto senso di identità

  • Distacco e isolamento da amici e familiari

  • Mancanza di desiderio di fare progetti o avere interessi

 

Il dolore è spesso doloroso, ma per alcune persone le emozioni possono diventare travolgenti.

Quando il dolore di una persona è grave e insopportabile, un percorso di counseling  può offrire supporto. 

Col tempo, una persona può riprendersi dalla perdita e adattarsi a una nuova vita.

COUNSELING PER IL DOLORE E IL LUTTO

Ogni esperienza di lutto è unica, complessa e personale. Il dolore può riguardare la morte di una persona cara o potrebbe comportare un cambiamento di vita come il divorzio o la perdita del lavoro. La propria cultura, personalità ed esperienza possono influenzare il processo di lutto.

Si personalizzerà il percorso da fare insieme per soddisfare le esigenze specifiche di ognuno. 

Ad esempio, è possibile mantenere connessioni sane con la persona amata perduta, molte persone trovano di grande sollievo parlare dei loro cari. La riflessione sui ricordi positivi può rafforzare il tuo legame con la persona perduta, man mano che riaffermi il tuo legame, potresti sentire meno dolore per la tua perdita.

Detto questo, alcune persone potrebbero attaccarsi eccessivamente al defunto. In un lutto complicato, una persona può sentirsi senza speranza e desiderare di unirsi alla persona amata perduta nella morte.

Posso aiutarti ad adattarti alla vita senza la persona amata. Posso anche aiutarti a rafforzare i legami con amici e familiari ancora in vita.

Un altro obiettivo del percorso che faremo è elaborare i tuoi sentimenti.

Nelle nostre sedute puoi esprimere tranquillamente i tuoi sentimenti senza essere giudicato.

Supereremo insieme qualsiasi senso di colpa o rimpianto che hai riguardo la persona che non c'è più. 

 

Se ci sarà la possibilità, faremo anche un lavoro di gruppo , dove potresti trovare conforto nel condividere pensieri e sentimenti con altre persone con il tuo stesso disagio.

AIUTARE I BAMBINI AD AFFRONTARE IL DOLORE

All'inizio i bambini potrebbero non capire la loro perdita. I bambini piccoli possono credere che il defunto tornerà. Possono anche credere di essere in pericolo di morte. Tuttavia, i bambini sono in grado di comprendere la morte, purché gli adulti gliela spieghino in termini semplici e diretti. 

In alcuni casi, una morte può cambiare la routine quotidiana di un bambino.

Ad esempio, un genitore vedovo potrebbe aver bisogno di assumere una babysitter mentre è al lavoro, questo comporta una nuova abitudine da integrare per il bambino, gli adulti possono aiutare i bambini a sentirsi meno ansiosi facendo loro sapere cosa aspettarsi, i bambini spesso si sentono più sicuri in un ambiente prevedibile.

I bambini spesso si rivolgono inconsciamente ai loro genitori per sapere come elaborare il lutto.

Se un adulto nasconde la propria tristezza, ad esempio, probabilmente un bambino cercherà di fare lo stesso. Quando gli adulti parlano delle proprie emozioni, i bambini possono imparare a riconoscere e accettare le loro in se stessi. 

I bambini possono avere difficoltà a verbalizzare i loro pensieri all'inizio. La natura immediata del loro dolore può sopraffarli. Alcune attività, come la narrazione o il gioco, possono aiutarli a parlare della perdita, i bambini spesso trovano più facile parlare di un personaggio triste che di se stessi.

CURA DI SÉ PER IL DOLORE

Il lutto può comportare molta vulnerabilità e dolore. Come una ferita fisica, le ferite emotive della perdita spesso richiedono tempo per riprendersi. Se sei in lutto, è fondamentale che tu ti prenda cura di te stesso. 

La cura di sé può assumere diverse forme. Durante il processo di lutto, ci sono cinque aspetti di te stesso che potrebbero aver bisogno di guarigione:

1. L'aspetto fisico

Lo stress causato dal dolore può causare cambiamenti nel tuo corpo. Potresti sentire dolori inspiegabili, problemi di sonno o cambiamenti nell'appetito. La stanchezza è particolarmente comune. Non sorprenderti se hai bisogno di più riposo del solito. 

Durante questo periodo, la routine può fornire un senso di stabilità. Una dieta nutriente può ridurre lo stress, un programma di sonno prestabilito può anche aiutare a stabilizzare i livelli di energia. Detto questo, sii gentile con te stesso. Un pisolino o uno spuntino possono fare molto per fornire conforto. 

2. L'aspetto cognitivo

Il tuo stato mentale potrebbe essere compromesso durante il lutto. Potresti avere difficoltà a concentrarti o prendere decisioni. Come il resto del tuo corpo, il tuo cervello potrebbe aver bisogno di una pausa.

Dovresti limitare o evitare l'uso di alcol durante questo periodo. Sebbene l'alcol possa farti sentire temporaneamente meglio, non è una soluzione a lungo termine al dolore.

3. L'aspetto emotivo

Potresti essere sopraffatto dall'emozione o potresti sentirti completamente insensibile. Non ci sono sentimenti "cattivi" durante il dolore. Ricorda di essere paziente e avere compassione per te stesso .

Durante questo periodo, potrebbe essere necessario essere proattivi nel perseguire la felicità .

Se sai di avere un'attività da svolgere, potresti trovare più facile alzarti dal letto la mattina. Quell'attività potrebbe essere pranzare con gli amici, guardare uno spettacolo preferito o rilassarsi in un bagno caldo.

Molte persone in lutto trovano conforto nell'ascoltare la musica. La musica allegra può rallegrare una persona. La musica triste può essere catartica. Potresti preferire musica diversa nelle diverse fasi del processo di lutto. La musica è vibrazione, usandola nel giusto modo può essere di grande aiuto. 

4. L'aspetto spirituale

Quando una persona cara muore, spesso suscita domande sulla morte e sulla vita.

Alcune persone non hanno un sistema di credenze definito, eppure possono ancora cercare di chiarire la loro relazione con la morte e trovare un significato nella vita.

Ci si può unire ad un gruppo di supporto per persone con domande esistenziali. O si può trovare le proprie risposte attraverso la meditazione .

Coltivare il proprio sé spirituale può essere vitale quanto prendersi cura di sé in qualsiasi altro ambito.

5. L'aspetto sociale

Il dolore è un processo difficile da affrontare da soli. Il supporto sociale può facilitare il recupero.

Amici e familiari possono aiutarti con le responsabilità quotidiane mentre ti riprendi. Possono anche offrire supporto emotivo. 

Quando una persona muore, le dinamiche tra i suoi cari possono cambiare. Potresti avvicinarti ad alcune persone ed allontanarti da altre ad esempio.

Persone diverse possono soddisfare bisogni distinti. Un amico può offrire una spalla su cui piangere. Un altro potrebbe essere più adatto per i giorni in cui hai bisogno di rallegrarti. Essere onesti riguardo le tue esigenze può aiutare a prevenire malintesi.

I tuoi cari sopravvissuti non possono sostituire il defunto. Tuttavia, possono aiutarti a riprenderti dalla perdita. 

Prendersi cura di sé è il passo più delicato ma necessario da fare. 

 

Io posso aiutarti a farlo. 

Nota: Il Counseling non è psicoterapia, ne un'attività sanitaria. Il Counseling è un intervento che favorisce la scoperta di sé stessi, è una relazione di aiuto per affrontare momenti di passaggio, difficoltà e crisi, per cosi ritrovare il proprio benessere.

Il counseling è una professione disciplinata dalla Legge n. 4 del 14 Gennaio 2013. 

bottom of page